/* gtm-popup close button*/ Skip to main content

Come analizzare un funnel o canalizzazione in Google Analytics 4 (con le Esplorazioni)

By Giugno 27, 2022Agosto 9th, 2022Web Analytics

In GA4 una delle funzionalità di analisi più interessanti è rappresentata dalle Esplorazioni, un modulo che consente la costruzione di report personalizzati a partire da una serie di tecniche di visualizzazione dei dati. In questo articolo vedremo come utilizzare la tecnica dell’esplorazione della canalizzazione, una tecnica che permette di visualizzare in un funnel qualsiasi evento collezionato tramite Analytics 4.

Questa tecnica è estremamente interessante per valutare il valore di un’interazione rispetto ad un’altra successiva. Tipicamente, questa tecnica può essere utilizzata nel contesto di un Ecommerce: nel passaggio 1 l’utente inizia una sessione, nel passaggio 2 vede una pagina prodotto, nel passaggio 3 lo aggiunge al carrello e nel passaggio 4 lo acquista.
La tecnica del funnel ti darà la possibilità di analizzare il tasso di drop off, la percentuale di completamento o il numero di abbandoni in ogni singolo passaggio.
La stessa logica può essere applicata anche nel caso di un sito con finalità di lead generation; solitamente il percorso in un sito di questo tipo è: nel passaggio 1 l’utente inizia una sessione, nel passaggio 2 visita una pagina con offerta commerciale, nel passaggio 3 lascia il suo contatto. Un’analisi di canalizzazione può aiutarti a valutare l’efficacia delle offerte nel sito.

Queste sono solo idee, qualsiasi evento può essere valutato in funzione di un altro ed è proprio questo che rende questa tecnica così potente! Vediamo ora come configurare l’analisi di canalizzazione.

Configurazione dell’analisi della canalizzazione

  • Da analytics.google.com, naviga in Esplora > Esplorazione della canalizzazione
  • Per impostare la visualizzazione è necessario delineare ed inserire una serie di “passaggi”. Ad ognuno di questi passaggi corrisponderà uno specifico evento, che sarà possibile definire non solo tramite il nome, ma anche attraverso i parametri dell’evento stesso. Questi passaggi potranno essere consecutivi o non consecutivi, a seconda della selezione che effettuerai nell’opzione “è seguito da”.
  • Una volta effettuata la selezione degli eventi, questi verranno sommati e mostrati in formato numerico e grafico. Puoi anche osservare il tempo medio trascorso tra un’interazione e l’altra tramite l’opzione “Mostra il tempo trascorso”.

Vuoi imparare tutto su GA4?

Scopri il libro "Guida a Google Analytics 4". Apprendi i concetti fondamentali, la configurazione e gli strumenti di analisi.

Scopri il Libro su GA4
libro google analytics 4

Altre opzioni di configurazione della canalizzazione

Azione successiva

Permette di indicare una dimensione utile a visualizzare le azioni più comuni dell’utente durante il singolo step del funnel.

Per esempio, potresti utilizzare la dimensione “Nome evento” per visualizzare gli eventi più comuni dopo un determinato passaggio. Queste informazioni saranno disponibili passando con il selettore sopra allo step del funnel. Nell’esempio sopra riportato, puoi vedere che i “Nomi evento” più comuni dopo lo step “Inizio Sessione” sono “page_view” e “first_visit”.

Segmenti

Applica segmenti al report per visualizzare gli utenti, sessioni o eventi che rientrano in determinate condizioni.

Filtri

Filtra la visualizzazione per una dimensione o metrica specifica.

Distribuzione

L’opzione di distribuzione permette di selezionare una dimensione secondo la quale dividere lo step del funnel.

Ora che sai come creare un’esplorazione del percorso non ti rimane che provare. Se hai dei dubbi, faccelo sapere fra i commenti e…buona analisi!

Diventa un pro di Analytics 4
con il nostro corso

Impara i concetti, le configurazioni e gli strumenti di analisi alla base di GA4.

Corso Goole Analytics 4

Leave a Reply

Leave a Reply